Norme e Spedizioni   Contatti Login Vai al carrello [0,00 €]
Home
Mare
Letteratura e Narrativa
Cucina
Storia e Territorio
Natura
 
Scheda del prodotto

 

NADIR

Prezzo copertina: 19,00
Caratteristiche:cm. 15x21-pag. 416 in b.n.
copertina e sovraccoperta a colori


 ISBN 978-88-89104-91-0



€ 16,50


Le opere prodotte dall'uomo con un intento artistico, letterario o teatrale implicano un'invenzione creativa che, nei romanzi storici come questo, corre su binari fissati con le assi dei grandi avvenimenti.

I temi toccati in questo libro di Stefano Sivieri portano il lettore In viaggio tra il medioriente, la Russia europea e quella asiatica.

Riuscire a costruire con la fantasia le vicende dei singoli individui che creano la storia non è semplice.

La storia appare spesso come una serie di grandi avvenimenti e di moltitudini guidate da figure carismatiche e particolarmente significative.

Ma si può fare la genealogia di un'epoca anche osservando la vita e le tracce lasciate da un uomo soltanto come ci insegnava Michel Foucault.

Lo sforzo di Sivieri mi è sembrato quello di voler produrre un libro "corale" dove ogni personaggio svela una parte interessante di una storia che non abbiamo trovato sui libri scolastici.

La storia di lungo periodo e quella meno evenemenziale, utilizzano le fonti più disparate proprio per dare un respiro più lungo agli avvenimenti spiegandone la complessità , le sfaccettature molteplici e le vicende umane spesso tragiche e dolorose di cui sono intessute.

Il grande filologo tedesco Eric Aurbach, nel suo testo più famoso dal titolo Mimesis, analizzando la letteratura occidentale da Omero a Proust, ricorda che si è obbedito in modo variabile alle regole stilistiche e di genere che prevedono tra l'altro che gli eroi tragici non vengano mostrati mai in una dimensione domestica e quotidiana perchè questo toglierebbe loro l'aura di "spiriti della storia" viventi.

Nel libro di Stefano Sivieri invece coglieremo lo sforzo di restituire gli eventi storici alla loro caratteristica principale: azioni praticate da uomini in carne e ossa con le loro debolezze, i loro sentimenti più inconfessabili e i loro slanci di generosità.

Lodare un romanzo storico per la sua accuratezza non ha molto senso, sarebbe come lodare un muratore per aver costruito un muro usando della calce di buona qualità.

Come ci ricorda Edward Carr nelle sue lezioni sulla storia i fatti fondamentali costituiscono la materia prima della storia e non la storia vera. Questa è una selezione di avvenimenti cui si aggiunge nel romanzo storico l'invenzione spesso legata al privato o a individui non realmente esistiti ma che avrebbero potuto esistere.

I fatti sono selezionati sempre, un fatto è come un sacco se non gli si mette qualcosa dentro non sta in piedi, sosteneva Pirandello. Ed è proprio questo che compie Sivieri nel suo libro: riempie le vicende delle lotte druse di qualcosa, le umanizza e le rende vicine a noi.

Storie di luoghi lontani della Siria contemporanea, di uomini pronti a morire per la causa, ricordi, soprusi e scaltrezze di ogni genere. Mentre sono assai pochi ad interessarsi del punto di vista storico di questi avvenimenti saranno probabilmente molti di più coloro che sono disposti a leggere un romanzo che ha per sfondo queste vicende.

Già questo rappresenta un merito indiscutibile del nostro autore. Nel finale del libro troveremo poi una serie di pagine che ricordano la durezza e la forza di un romanzo come Buio a mezzanotte di Arthur Koestler.

La durezza dello stalinismo ci è restituita da Sivieri in poche pagine: l'attesa di Grigorios per un colloquio, le domande insistenti e martellanti di una donna ufficiale della GPU e poi il gran finale con il colloquio con il terrore in persona: Feliks Dzerzinskij.

La comprensione della paura di un uomo nell'affrontare la burocrazia stalinista ci viene restituita bene grazie alla finzione di un dialogo mai esistito tra persone reali e altre inventate.

Il merito di questo romanzo sta in questo, ci presenta la storia e la anima dando un volto e delle emozioni al racconto di vicende del passato. Queste pagine valgono da sole la scelta del libro. Paolo Di Motoli.

Spese di Spedizione: INCLUSE NEL PREZZO

 
Home
Mare
Letteratura e Narrativa
Cucina
Storia e Territorio
Natura
Pagamenti accettati SERVIZIO CLIENTI
0183.64912

imperia@centrostampaoffset.it


Edizioni Amadeo
via F.Airenti 8/10 18100 Imperia (IM)
P.Iva 00329410088 - REA: IM65959

VAI IN MODALITA MOBILE  Amministrazione
 
Questo sito utilizza COOKIE di profilazione, di terze parti e COOKIE TECNICI (di Sessione, e di Google Analytics) per il corretto funzionamento del sito stesso. Privacy Policy